venerdì, Gennaio 27, 2023
NewsL'ultimo film di Quentin Tarantino

L’ultimo film di Quentin Tarantino

Quentin Tarantino ha detto spesso che il suo decimo film sarebbe stato l’ultimo. Recentemente, durante la sua partecipazione a Who’s Talking to Chris Wallace?, sulla CNN il regista di Kill Bill è tornato a parlare del suo ultimo film.

Chris Wallace fa a Tarantino la domanda che tutti vorremmo fargli: “perché?”, perché il suo decimo film deve essere l’ultimo, dopo una carriera costellata soltanto da grandi film?

Il regista, senza girarci troppo intorno, risponde:

“Ho fatto questo lavoro per 30 anni, è tempo di chiudere lo spettacolo. Sono un intrattenitore, voglio lasciarvi con la voglia.”

E continua dicendo di non voler diventare un vecchio fuori dal mondo e che, anzi, già si sente un po’ vecchio e fuori dal mondo guardando i film di oggi.

Il presentatore allora, gli chiede se ha qualche idea su come sarà il suo decimo e ultimo film e, di nuovo, senza troppi giri di parole, Tarantino risponde:

Non ho idea di che cosa parlerà il mio ultimo film, e non ho neanche troppa fretta di farlo.

E aggiunge di non sapere neppure come vorrà distribuirlo, se su Netflix o Amazon, così che le persone se lo possano guardare comodamente dal divano, oppure nelle sale. Ricorda anche il successo del suo ultimo film C’era una volta a… Hollywood, che ha debuttato in 3.000 sale ed è stato distribuito in tutto il mondo per diversi mesi.

Quentin Tarantino

Altre indiscrezioni sull’ultimo film di Quentin Tarantino

Durante il tour di presentazione del suo libro Cinema Speculation, il regista ha innanzitutto dichiarato di trovare noiose le domande sul suo ultimo film. E ha aggiunto che si tratterà di una sceneggiatura originale, non tratta da niente. Questo sembra escludere la possibilità di un Kill Bill 3, di cui si vocifera già molto tempo.

Sempre durante lo stesso tour, a New York, il regista però ha parlato anche di una misteriosa serie TV di 8 episodi a cui, a quanto pare, si dedicherà prima di pensare al suo ultimo film.

Sinceramente sembra un po’ barare con questo annuncio di una serie. Del tipo, “ok, il mio ultimo film può aspettare perché prima ho un contratto per girare altre 20 cose, ma voglio mantenere la parola data e ritirarmi dopo il decimo film”. Ma noi comunque non ce la prendiamo, anzi Quentin: se vuoi continuare a girare serie, cortometraggi, mediometraggi e appendere il ciak al muro tra 30-40 anni, noi non possiamo che esserne felici.

POTREBBERO INTERESSARTI

Articoli correlati

POPOLARI

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi aggiornamenti sui nostri contenuti e le nostre attività. Vuoi davvero perdere qualche articolo?