martedì, Gennaio 31, 2023
NewsPerché Strange World è un flop?

Perché Strange World è un flop?

L’ultimo film di animazione Disney, Strange World – Un mondo misterioso è un flop. Cerchiamo di capire il perché e cos’è cambiato dopo la pandemia.

Da un paio di giorni non si parla che del flop dell’ultimo film d’animazione Disney. Il film, rilasciato durante il Ringraziamento doveva incassare una cifra compresa tra i 30 e i 40 milioni di dollari, secondo le previsioni. Già queste cifre non erano altissime, ma in realtà le cose sono andate molto peggio: durante il weekend ha incassato nelle sale americane soltanto 11,9 milioni di dollari. Considerando che il film è costato ben 180 milioni di dollari (esclusi i costi della pubblicità, altre decine di milioni), questo inizio non sembra una buona notizia per la Disney.

Anche se paragonato ad altri sfortunati colleghi di debutto, il film si piazza tra le posizioni più basse della classifica di incassi. Infatti anche Encanto e Lightyear non sono stati proprio dei grandi successi di botteghino all’uscita, incassando rispettivamente 27,2 milioni e 51 milioni di dollari. Si tratta comunque di risultati ben superiori al flop di Strange World, come ci ricorda anche Variety.

Purtroppo il film non sta andando bene neanche a livello mondiale con un incasso di debutto di poco più di 9 milioni di dollari.

Strange World - Un mondo misterioso flop al botteghino
Un frame da Strange World – Un mondo misterioso

Le ragioni del flop

Non è che possiamo stabilire quali siano le ragioni profonde del fallimento al botteghino dell’ultimo lungometraggio di animazione Disney, ma è facile individuarne alcune che hanno sicuramente contribuito alla pessima performance: la prima è sicuramente lo scarso investimento pubblicitario. La gran parte delle persone ha sentito parlare di questo film proprio grazie ad articoli come questo, non perché ha visto pubblicità. Potrebbe essere anche una strategia di marketing, ma finora non pare funzionare.

A livello mondiale, poi, il film non è stato distribuito in Cina e in Russia per le tensioni politiche. E neanche nel Medio Oriente, in Malaysia e in Indonesia per la tematica LGBTQ+. Infatti Strange World è il primo film di animazione Disney con un personaggio apertamente gay. E questo ci fa dispiacere ancora di più del suo scarso successo.

Cos’è cambiato dopo la pandemia?

Con la diffusione della piattaforma di streaming Disney+ e con la pandemia che ha chiuso per lungo tempo le sale cinematografiche, sicuramente il pubblico è cambiato. È diventato in qualche modo più selettivo, non corre subito in sala alla prima nuova uscita, ma attende magari di vederla comodamente dal divano. Lo stesso Encanto, di cui abbiamo già parlato, è diventato virale con la sua We don’t talk about Bruno soltanto dopo il rilascio sulla piattaforma di streaming.

C’è da interrogarsi su come il cinema (e soprattutto la sua fruizione) stia cambiando, un po’ come ci siamo interrogati sul teatro in questo articolo. Ma sicuramente in questa produzione qualcosa è andato storto. E non sono riusciti a prevederlo alla Disney, difficilmente riusciremo a capirlo noi.

Intanto ce lo andremo a vedere e, magari, vi faremo una recensione: chissà, forse scopriamo che, senza complicare troppo le cose, ha floppato perché è soltanto un film bruttino.

POTREBBERO INTERESSARTI

Articoli correlati

POPOLARI

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi aggiornamenti sui nostri contenuti e le nostre attività. Vuoi davvero perdere qualche articolo?