martedì, Gennaio 31, 2023
CinemaNella Stanza di Swedenborg. Dove e perché recuperare le prime due stagioni...

Nella Stanza di Swedenborg. Dove e perché recuperare le prime due stagioni di The Kingdom – Il regno di Lars Von Trier.

“Tutti gli spiriti si trovano in una zona intermedia che noi chiamiamo la Stanza di Swedenborg, ma lei non ci resterà a lungo. Lei passerà dall’altra parte verso la luce ma deve cercare di restare là almeno qualche minuto, qualcuno la chiamerà da dentro la luce e forse si sentirà afferrare, ma lei si sforzi di resistere e non muoversi da là e dopo mi dovrà rispondere.”

(Drusse)

La signora Drusse dice alla paziente morente questa frase. Io la dico a voi, futuri spettatori di questa serie.

The Kingdom: oggi

Alla Biennale Cinema 2022 di Venezia è stato presentato The Kingdom: Exodus, terza e ultima stagione della serie The Kingdom (Riget) del regista danese Lars Von Trier. A distanza di ben venticinque anni dalle prime due stagioni proseguono le vicende del Regno, l’ospedale danese infestato da spiriti e al centro di inspiegabili eventi.

The Kingdom: ieri

La prima stagione di The Kingdom è uscita in Italia nel lontano 1994 e la seconda nel 1997. È diventata una serie cult tra i fan del regista e tra il pubblico appassionato al genere che spazia tra horror, mistero, dark comedy e più in generale ai medical drama. All’epoca non ha riscosso un grande successo di pubblico, la seconda stagione fu quasi un flop.

Non è per tutti.

Il regno non è un prodotto per tutti. Risulta difficile da seguire e digerire, complici i temi trattati, lo stile narrativo e la qualità delle immagini che, viste oggi, risultano superate. Queste premesse non incoraggiano alla visione il pubblico medio, ormai abituato agli standard qualitativi delle piattaforme streaming contemporanee. Ma vi assicuro che, uno sforzo da parte vostra, a rimanere nella Stanza di Swedenborg per guardarvi l’intera serie, vi permetterà di scoprire un singolare gioiellino delle medical drama. Se vi piace Twin Peaks, l’occulto, l’horror e il mistero, questo prodotto fa per voi.

Cosa accade nell’ospedale?

Questo lo lascio scoprire a voi. È la domanda che si pone ogni spettatore già alla fine del primo episodio. Spero che una risposta chiara la si possa trovare nella terza e ultima stagione di prossima uscita (autunno 2022). L’ospedale è il cuore pulsante della serie dentro al quale si svolgono le vicende di dottori,  infermieri e di pazienti. Tra questi c’è la signora Drusse, una tenace vecchietta sensitiva che sostiene di aver percepito qualcosa provenire all’interno dell’edificio, precisamente nella tromba dell’ascensore. Qualcuno vuole comunicare con lei. Si finge malata per essere ricoverata e proseguire nella sua personale ricerca, nonostante i medici cerchino di ostacolarla e screditarla.

Lars Von Trier e “Dogma 95”

Nello stile registico si ritrovano alcune delle regole del Dogma 95, movimento che verrà fondato da lì a poco, ma già in questa serie ne troviamo alcune caratteristiche. La più evidente è l’uso della macchina a mano, fastidiosi, ma voluti, scavalcamenti di campo ed errori nella grammatica dell’immagine.

Dualismi

The Kingdom ha come tema il bene e il male (o meglio, “il bene con il male”), un dualismo conosciuto e comprensibile da tutti, e pone agli occhi dello spettatore delle scelte fatte con il cuore e altre con cinismo. Come quella del dottor Bondo che tenterà di trapiantare su se stesso il fegato di un malato terminale di cancro al fine di studiarne la cura e grazie a questo diventare un oncologo di fama mondiale. L’altro tema cardine della serie è il dualismo tra scienza e paranormale. Le pennellate color ocra ci immergono nel passato, nel luogo dove oggi sorge il Rigshospitalet (anche conosciuto come Riget, il più grande e specializzato ospedale danese). Un luogo infausto dove anticamente sorgeva una palude, dove i tintori andavano ad inumidire i teli e a stenderli poi per la sbiancatura. Oggi, in questo luogo, medici e ricercatori, devoti alla scienza e alla tecnologia, lavorano rinnegando la spiritualità e il soprannaturale, ma qualcosa sta cambiando. La porta del Regno sta per aprirsi. Queste sono le parole espresse nel prologo di ogni episodio.

Come entrare nella stanza di Swedenborg?

Volete recuperare le prime due stagioni e scoprire i misteri del Riget insieme alla signora Drusse? La prima stagione si trova su Amazon Prime Video con i primi 4 episodi in italiano. La seconda è andata in onda su Rai 3 grazie a Fuori Orario ed è reperibile in DVD su Amazon con audio originale e sottotitoli in Italiano. La terza stagione sarà disponibile dal 27 Novembre 2022 in streaming sulla piattaforma MUBI (con una distribuzione limitata ad alcune nazioni). Per l’occasione MUBI ha reso disponibili dal 13 Novembre gli episodi delle precedenti due stagioni in versione rimasterizzata.

Epilogo

A farvi forza a rimanere nella stanza di Swedenborg sarà lo stesso Lars Von Trier, con il suo cameo al finale in ogni episodio. Dopo un riepilogo e approfondimento di quello che avete appena visto, il regista conclude con un invito a tornare e a proseguire la visione, accettando senza riluttanza il bene con il male.

POTREBBERO INTERESSARTI

Articoli correlati

POPOLARI

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi aggiornamenti sui nostri contenuti e le nostre attività. Vuoi davvero perdere qualche articolo?