venerdì, Gennaio 27, 2023
NewsEletto il nuovo miglior film della storia. Ed è una sorpresa!

Eletto il nuovo miglior film della storia. Ed è una sorpresa!

Il team di Sight and Sound ha eletto il nuovo miglior film della storia del cinema. Il risultato è sorprendente.

Cos’è la lista dei migliori film di tutti i tempi di Sight and Sound?

Sight and Sound è una delle più importanti riviste di cinema che dal 1952 pubblica una lista dei 100 migliori film di tutti i tempi. La lista ha una cadenza decennale e per stilarla si avvale del parere di un gran numero di esperti di cinema. Quest’anno il team è stato il più grande di sempre: ben 1.639 tra critici, archivisti, accademici e curatori.

Le liste sono state sempre più o meno prevedibili. Nelle prime posizioni si sono sempre alternati Quarto potere, Persona, La donna che visse due volte, 2001: Odissea nello spazio, Ladri di biciclette, La Corazzata Potemkin, La passione di Giovanna d’Arco. Insomma, sempre una lista di grandi classici, forse un po’ banale.

Quest’anno la prima posizione però ha spiazzato un po’ tutti, pure noi. Scorrendo la lista alla ricerca di qualche classico da guardare abbiamo trovato un po’ gli stessi titoli presenti su tante altre liste: Il Generale, Shining, Velluto Blu, la città incantata, Metropolis, La dolce vita, M il Mostro di Düsseldorf. Insomma, niente di nuovo. In top ten i soliti noti delle altre edizioni della lista, con la piacevole aggiunta di Mulholland Drive e Beau travail. Medaglia di bronzo per Quarto Potere, argento per La donna che visse due volte e a quel punto mi chiedo quale sarà il primo film in classifica. Quale ancora non è stato citato?

Jeanne Dielman, 23 Quai du Commerce, 1080 Bruxelles diretto da Chantal Akerman

Jeanne Dielman, 23 Quai du Commerce, 1080 Bruxelles diretto da Chantal Akerman.
Delphine Seyrig in Jeanne Dielman, 23 Quai du Commerce, 1080 Bruxelles di Chantal Akerman

Mai sentito. Possibile? C’è stato un errore?

No, nessun errore. Basta fare una veloce ricerca su internet per scoprire che la sorpresa non è soltanto nostra. È stata una scelta inaspettata per tutti.

Il film racconta tre giorni nella vita di Jeanne: madre che si guadagna da vivere facendo sesso con clienti che riceve a casa sua. La pellicola era già al 31° posto della classifica nel 2012, perché molto amato dalla critica. Certo si tratta di un salto di posizioni davvero importante.

Il film è considerato uno dei capolavori femminile della storia del cinema, non solo per la sua tematica, ma anche per la sua produzione: la regista Chantal Akerman ha infatti utilizzato un troupe composta da sole donne. Il film, è molto statico e cerca di raccontare la vita di Jeanne in tempo reale. Come ha detto Akerman, “era l’unica maniera di girare il film. Evitare di tagliare in centinaia di punti e guardare attentamente e con rispetto. L’inquadratura doveva rispettare i suoi spazi, lei e i suoi movimenti”.

Adesso la curiosità ci attanaglia e recupereremo il film quanto prima (non è disponibile in streaming ma esiste il non proprio economico DVD della Criterion Collection su Amazon). Tu? L’hai visto? Cosa ne pensi?

POTREBBERO INTERESSARTI

Articoli correlati

POPOLARI

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi aggiornamenti sui nostri contenuti e le nostre attività. Vuoi davvero perdere qualche articolo?