martedì, Gennaio 31, 2023
ClassificheI 10 Migliori Film del 2022

I 10 Migliori Film del 2022

La classifica dei film piú belli delll'anno.

Se come me siete amanti di classifiche di film, ne avrete viste tante in questo periodo che riassumono le pellicole più belle dell’anno. Lungi dal distinguermi dalla massa, propongo anche io quindi classifica personale dei 10 migliori film del 2022, con due piccole premesse:

A. Sappiate che i miei gusti cinematografici sono tendenti al film d’autore-poetico-alternativo. A fine film devo esclamare: “Questa cosa non l’avevo mai vista fare”, oppure “Questo film aveva talmente tanti strati di significato che ci dovrò riflettere tutta la settimana”, sennò non mi ha soddisfatta (di conseguenza non troverete Marvel o simili nella lista che segue).

B. Se la scrittura di questo articolo mi ha insegnato qualcosa, è che il tempo per vedere bei film non è mai abbastanza. Leggendo liste di film usciti quest’anno, rimpiango di non aver visto alcune uscite recenti che sicuramente sono meritevoli (visitare il cinema una volta a settimana è il mio buon proposito per il 2023).

Quali sono quindi i 10 migliori film del 2022? Ecco la mia classifica:

10. La Peggior Persona Del Mondo

La peggior persona del mondo (2022)
Renate Reinsve in una scena de ‘La Peggior Persona del Mondo’

In poche parole: capitoli che catturano cosa vuol dire navigare i possibili percorsi di vita quando si hanno trent’anni.

Con un tono asciutto e un umorismo sottile tipico del genere scandinavo, ho apprezzato molto l’ultima opera di Joachim Trier, che narra quattro anni nella vita di Julie, una giovane donna che naviga le acque turbolente della sua vita sentimentale e della sua carriera.

Ho apprezzato particolarmente questo film in quanto anche io, come Julie (interpretata da Renate Reinsve), sono una Millenial angosciata dagli ostacoli del mondo contemporaneo. Ma dalle sue esperienze si puó trarre una prospettiva interessante, come questa battuta del fidanzato Aksel:

“Mi preoccupavo sempre che potesse andare storto qualcosa, ma alla fine le cose che poi andavano storte non erano mai quelle di cui mi ero preoccupato.”

9. Elvis

Elvis (2022)
Austin Butler interpreta il protagonista in ‘Elvis’

In poche parole: un’avventura musicale esplosiva, un remix contemporaneo dedicato alla vita di The King.

Confesso di avere un debole per la filmografia esuberante e citazionista di Baz Luhrmann, e Elvis non ha deluso le mie aspettative di esagerata teatralitá e montaggio eccessivo.

Austin Butler si cala con perfetta charme nei panni di Elvis Presley, ahimé non si puó dire lo stesso di Tom Hanks che narra la storia dal punto di vista del manager del cantante interpretando un personaggio fastidioso e poco credibile.

Ma ció che mi ha colpita del film é stato il montaggio: un morbido susseguirsi di scene ben costruite e sfarzose, incatenate con pezzi musicali contemporanei che danno un ritmo eccitante al film.

8. The Northman

The Northman (2022)
Alexander Skarsgård in The Northman

In poche parole: leggenda vichinga diventa un epico thriller, in cui retorica brutale viene abilmente resa in scene di poetica bellezza.

Nell’opera recente di Robert Eggers, spettacolo, sfarzo e mito si combinano con sangue, fango e addominali per un’abbagliante e strepitosa baldoria vichinga in cui Alexander Skarsgård cerca di vendicare l’assassinio di suo padre con l’aiuto di Anya Taylor-Joy e del tesoro nazionale islandese Björk. Impossibile non inserirlo tra i 10 migliori film del 2022.

Nella violenza piú brutale, Eggers riesce a trasformare anche le scene piú cruente in bellezza mistica e inquadrature mozzafiato.

7. La Donna Del Mistero

La donna del mistero (2022)
Wei Tang e Park Hae-il in ‘La Donna Del Mistero’

In poche parole: un uso fantastico di inquadrature e metafore svelano un mistero d’identità e quali sono le vere intenzioni umane.

Una storia senza tempo di ossessione romantica in cui un detective si innamora del suo sospettato: questa la premessa della pellicola di Park Chan-wook, creata abilmente con un montaggio intelligente fatta di scene dentro ad altre scene, inquadrature piene di simbolismo e di una bellezza intensa e ricca di significato.

Chan-wook combina suspense e romanticismo in una storia con tanti livelli interpretativi e una costruzione dei personaggi profonda e ricca di sfumature.

6. Boiling Point

Boiling Point (2022)
Vinette Robinson e Stephen Graham in ‘Boiling Point’

In poche parole: piano sequenza di una corsa terrificante nella vita poco conosciuta e dfficile di chi si trova dall’altra parte del piatto servito.

Avendo lavorato in vari campi del settore gastronomico pensavo di averlo visto da tutti i punti di vista possibili: e invece questo bellissimo film di Philip Barantini svela un mondo conosciuto a pochi con un’intensità esilarante. Per questo l’ho inserito al sesto posto dei 10 migliori film del 2022.

Nella notte più movimentata dell’anno in uno dei ristoranti più in voga di Londra, il carismatico e imponente chef Andy Jones (Stephen Graham) è in bilico sul filo del rasoio mentre molteplici crisi personali e professionali minacciano di distruggere tutto ciò per cui ha lavorato.

Un thriller gastronomico frenetico che, attraverso la narrazione di un unico movimento di camera, trascina lo spettatore nella profondità di un mondo affascinante e dettagliato di cui la maggior parte di noi sa poco.

5. Le Nuotatrici

Le nuotatrici (2022)
Nathalie e Manal Issa in una scena de ‘Le Nuotatrici’

In poche parole: toccante e trucidante storia vera di due sorelle contro le avversitá della guerra e del destino.

Basato su una storia vera, Le Nuotatrici segue il viaggio dalla Siria devastata dalla guerra alle Olimpiadi di Rio 2016. Due giovani sorelle intraprendono un viaggio straziante come rifugiate, mettendo in luce sia il loro cuore che le loro abilità di campionesse di nuoto.

Il secondo film della talentuosa Sally El Hosaini combina due dei generi più stimolanti del cinema – il film sportivo e il dramma di sopravvivenza – in un unico film commovente.

4. Living

Living (2022)
Bill Nighy e Aimee-Lou Wood sono amici improbabili in ‘Living’

In poche parole: profonda e delicata riflessione sulla vita, vista da un uomo che teme di non aver mai veramente vissuto.

Un remake del classico di Kurosawa, Living é la storia di un uomo comune, ridotto a condurre un’esistenza deprimente a causa di anni di opprimente routine d’ufficio. Trovandosi imrpovvisamente con poco tempo rimasto da vivere, fa uno sforzo supremo per trasformare la sua noiosa vita in qualcosa di meraviglioso.

Quest’opera drammatica e commovente è un viaggio esistenziale che celebra l’imparare a vivere la vita, in tutta la sua fugace bellezza.

3. Aftersun

Aftersun (2022)
Frankie Corio e Paul Mescal in ‘Aftersun’

In poche parole: quadro nostalgico che cattura cosa vuol dire essere genitori, figli, adulti e bambini contemporaneamente con innovazione.

Durante una vacanza in villeggiatura, l’undicenne Sophie fa tesoro di momenti rari insieme al suo amorevole padre, Calum (Paul Mescal). Mentre un mondo adolescenziale si insinua, Calum lotta sotto il peso della vita al di fuori della paternità. Vent’anni dopo, i teneri ricordi di Sophie della loro ultima vacanza diventano un ritratto potente e straziante della loro relazione, mentre cerca di riconciliare il padre che conosceva con l’uomo che non conosceva.

Questo superbo film d’esordio di Charlotte Wells mi ha catturata subito con l’uso della videocamera portatile usata da Sophie per mostrarci il suo punto di vista – e mi ha lasciata con una bellezza triste e contemplativa, con il gusto di una memoria effimera. È una delle ultime pellicole che ho visto, ma è immediatamente entrata tra i miei 10 migliori film del 2022.

2. Triangle of Sadness

Triangle of Sadness (2022)
Zlatko Buric e Carolina Gynning in ‘Triangle of Sadness’

In poche parole: quadro comico-grottesco e sfaccettata critica sociale, comicitá geniale come solo Östlund sa fare.

Una coppia di modelli famosi, Carl (Harris Dickinson) e Yaya (Charlbi Dean), sono invitati a una crociera di lusso per i super-ricchi, guidati da uno sfrenato capitano di barca (Woody Harrelson). Ciò che prima sembrava instagrammabile finisce in modo catastrofico, lasciando i sopravvissuti bloccati su un’isola deserta e in lotta per la sopravvivenza.

Perfidamente divertente, vincitore della Palma d’oro e di molti altri premi, l’ultimo film di Ruben Östlund capovolge la gerarchia sociale, rivelando la pacchiana relazione tra potere e bellezza in una satira geniale.

1. Everything Everywhere All At Once

Everything Everywhere All at Once
Michelle Yeoh in ‘Everything Everywhere All At Once’

In poche parole: turbinio meraviglioso di storytelling e emozioni, un kaleidoscopio della vita resa con un linguaggio cinematografico senza precedenti.

Diretto da Daniel Kwan e Daniel Scheinert, noti collettivamente come Daniels, il film è un’avventura d’azione fantascientifica esilarante e dal cuore generoso su una donna cinese americana esausta (Michelle Yeoh) che sembra non riuscire a pagare le tasse. Everything Everywhere All at Once è all’altezza del suo titolo con un assalto ai sensi sapientemente calibrato.

Assurdo e meraviglioso, Everything Everywhere All At Once si piazza al primo posto perché pur essendo deliziosamente folle in superficie, ha livelli di significato che arrivano ad una riflessione sulla salute della psiche e il peso del sentimento familiare, il tutto legato da effetti visivi e un montaggio creativo che mi hanno meravigliata e spiazzata. Un primo posto indiscusso tra i miei 10 migliori film del 2022.

Quali sono i vostri film preferiti del 2022? Fatecelo sapere sui nostri canali social, Instagram e Facebook.

POTREBBERO INTERESSARTI

Articoli correlati

POPOLARI

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi aggiornamenti sui nostri contenuti e le nostre attività. Vuoi davvero perdere qualche articolo?